Marlengo e dintorni
Previous
Next

Vacanze a Marlengo
Attrazioni turistiche a Merano e dintorni

Il paese di Marlengo si estende su un dolce declivio a ovest di Merano. Grazie alla posizione idilliaca dinanzi a uno scenario alpino da favola ma pur sempre a un passo dalla città termale, Marlengo unisce le comodità del centro urbano e la tranquillità della campagna. Oltre a una fitta rete di sentieri escursionistici, Marlengo vanta un’ampia offerta culinaria legata alla tradizione locale e per tutti i palati: dai ristoranti gourmet alle tipiche osterie sudtirolesi.

A Marlengo anche il vino fa parte del quotidiano. La grande Cantina Produttori, le numerose tenute di vignaioli privati e la ViaCulturaVini rendono omaggio a una ricca tradizione vitivinicola. La posizione centrale nelle immediate vicinanze di Merano rendono Marlengo un ottimo punto di partenza per andare alla scoperta delle bellezze della nostra regione

VITIGNI...
SENTIERI...
IL FASCINO DELL'ALTO ADIGE...

LE TERME DI MERANO

Entrare alle Terme di Merano è come entrare in un’oasi di quiete e benessere. Riscoprite il piacere di dedicarsi a se stessi nel parco di 50.000 m², rilassatevi nella caffetteria in terrazza, rigenerate corpo e mente tra saune, SPA e centro fitness. Tutti i trattamenti del centro benessere utilizzano esclusivamente prodotti naturali locali. Il tutto in una cornice architettonica di design moderno e funzionale.

Durante il vostro soggiorno a Marlengo, non potete quindi perdervi questo fiore all’occhiello di tutto l’Alto Adige: una visita alle Terme di Merano, nel cuore della cittadina del Passirio, è d’obbligo! E ricordate: le Terme di Merano sono aperte 365 giorni l’anno!

I GIARDINI DI CASTEL TRAUTTMANSDORFF

I giardini botanici di Castel Trauttmansdorf sono senza dubbio tra i più belli d’Europa. Su oltre 12 ettari troverete più di 80 ambienti botanici diversi: i giardini del sole, i boschi del mondo, i giardini acquatici e a terrazza, fino ai giardini che contengono la flora tipica dell’Alto Adige.

Non mancate di visitare il castello magnificamente restaurato con la sua mostra permanente sulla storia del turismo in Tirolo e in Alto Adige. Nel Touriseum viene presentato tramite una mostra multimediale lo sviluppo del turismo in questa regione alpina.

IL LABIRINTO E LA TENUTA KRÄNZELHOF

Il giardino labirinto sicuramente più originale dell’Alto Adige si estende su una superficie di 1,7 ettari e fa parte della nota tenuta e ristorante Kränzel di Cermes. Attorniate da una natura idilliaca, lungo tutto il percorso del labirinto sculture mistiche e opere di artisti locali e internazionali accompagnano i visitatori.

Qui le famiglie, gli amanti della cultura e della natura possono trovare un punto di accesso totalmente nuovo all’arte e alla natura. Nei mesi caldi inoltre nel giardino si tengono diversi appuntamenti di meditazione, che consentono di percepire l’ambiente in modo ancor più consapevole.

MESSNER MOUNTAIN MUSEUM JUVAL

Eretto nel 1250 all’ingresso della Val Senales, il maestoso castello di proprietà di Reinhold Messner, il famoso scalatore, ospita oggi una vigna, una fattoria biologica, una taverna e un museo. Il Messner Mountain Museum di Juval è uno dei cinque musei inclusi in un vasto progetto che analizza il rapporto tra l’uomo e la montagna. Nel Castello di Juval, tutto si ispira all’idea di “montagna mitologica”, grazie alle numerose collezioni d’arte tematiche esposte.
Tra di esse ricordiamo la collezione Messner di maschere provenienti da cinque continenti, una galleria di fotografie delle montagne sacre disposta su più piani, una collezione di oggetti tibetani, uno spazio tantrico e la cantina con gli equipaggiamenti per le spedizioni.

IL MUSEO ARCHEOLOGICO

Bolzano è i lcentro principale delle Dolomiti e rappresenta in qualche modo l’intero territorio dell’Alto Adige. Non si tratta di Reinhold Messner – ma Ötzi, l’uomo venuto dal ghiaccio, che ha trovato a Bolzano il suo “luogo di permanenza definitivo”. Se trascorrete le vostre vacanze in Alto Adige, dovete assolutamente recarvi a Bolzano, per dare un’occhiata dal vivo ad Ötzi, l’uomo venuto dal ghiaccio.

Il Museo Archeologico di Bolzano offre, però, molte altre possibilità di conoscere più a fondo la storia e il presente dell’Alto Adige. Nel museo sono stati già presentati numerosi pezzi da esposizione risalenti al Paleolitico e al Mesolitico. Ötzi, l’uomo venuto dal ghiaccio, resterà sempre, però, il protagonista indiscusso del museo.

Chiudi il menu

Messaggio inviato!

Grazie per averci contattati!
Sarà nostra premura rispondervi al più presto.

Un cordiale saluto dal Vinum Hotel Paradies di Marlengo
La famiglia Pircher

RICHIEDI UN'OFFERTA SPECIALE

Non lasciarti sfuggire un'esperienza unica a un prezzo speciale!